Arancini messinesi

di MARIA S.

Un grande classico della rosticceria messinese: gli arancini. Diffusi in tutta la Sicilia sono conosciuti anche con il nome di arancine nella zona del palermitano e del catanese/siracusano, la forma varia dalla classica palla ad un cono (quest’ultimo tipico messinese), ciò che li accomuna invece è la bontà indiscussa di questo prodotto tipico che mette daccordo tutti grazie anche alla varietà di ripieni con cui può essere preparato, dal classico ragù al prosciutto e besciamella, al pistacchio o alla nutella per soddisfare anche la voglia di dolce! Un prodotto assolutamente da assaggiare e da provare a rifare!

Ingredienti (per 7-8 arancini):

150 gr di riso originario;
150 gr di riso roma;
60 gr di burro;
600 gr di acqua;
1 dado;
sale;
30-40 gr di passata di pomodoro;
ragù;
uovo, pangrattato.
Procedimento:

Cuocere il riso nell’acqua con l’aggiunta di tutti gli ingredienti. In assenza della passata è possibile utilizzare del concentrato di pomodoro;
Lasciare raffreddare il riso cotto per diverse ore in frigorifero;
Una volta che il riso si sarà raffredato e rassodato a sufficienza, preparare gli arancini inserendo all’interno il ragù (è possibile variarlo a piacimento con melanzane, formaggio, prosciutto cotto, ecc…);
Passare gli arancini nell’uovo e nel pangrattato e procedere alla frittura. Servire caldi.