RISOTTO AL LIMONCELLO E GAMBERO

di ANNAMARIA R.

RISOTTO AL LIMONCELLO E GAMBERI
Riso, limoni e mare
Limoncello, un prodotto d’eccellenza campano dalla paternità contesa. Sorrento, Amalfi e Capri da sempre sostengono di aver inventato la prima ricetta di questo dolce e squisito liquore giallo. Probabilmente la disputa continuerà per un tempo indefinito, mentre noi continueremo a berlo a fine pasto quasi fosse un elisir.
Io oggi ho voluto utilizzarlo in maniera differente, inserendolo tra gli ingredienti del mio risotto insieme ai gamberi, per creare una ricetta che vuole essere un omaggio all’estate. Agrumi e mare si amalgamano con i chicchi di riso, che anche se nell’immaginario di tutti appartengono alla tradizione culinaria dell’Italia Settentrionale, ed in particolar modo a quella “meneghina” (di Mi-lano), in realtà sembrano essere approdati per la prima volta sulle coste siciliane o campane, per poi in seguito migrare al nord.
La porta d’ingresso del riso nella nostra penisola è anch’essa incerta, secondo gli storici però, sono due le ipotesi più accreditate. Una sostiene che il chicco di riso arrivato dall’Estremo Oriente sia sbarcato in Sicilia durante la colonizzazione araba, e l’altra, che sia arrivato nel porto di Napoli con gli Aragonesi, e che sia stato inserito per la prima volta in cucina proprio in questa città. Sembra infatti che i napoletani preparavano con questo cereale un piatto unico, che poi diventò il predecessore di uno dei primi piatti tipici della nostra gastronomia italiana, il risotto. Io da buona milanese aggiungo, un piatto da mangiare sempre, in tutte le stagioni dell’anno, quindi buon risotto a tutti!
Sotto trovate gli ingredienti ed il procedimento della mia ricetta.
Ingredienti per 4 persone:
360 gr. di riso per risotti
16 gamberi già puliti senza testa
Mezza cipolla bianca tritata
Mezzo bicchiere di liquore limoncello
Olio extra vergine di oliva
Brodo vegetale
Sale
1 limone
Procedimento:
In una casseruola dorate la cipolla con l’olio, aggiungete il riso e fatelo tostare.
Sfumate con il limoncello e fatelo evaporare.
Aggiungete il brodo caldo poco a poco mescolando per 10 minuti
Aggiungete 4 gamberi a pezzettini.
Aggiustate di sale e terminate la cottura.
Spegnete il fuoco, coprite con un coperchio e lasciate riposare mentre cuocete al vapore i 12 gamberi interi.
Mescolate bene il risotto ed impiattate aggiungendo ad ogni piatto i tre gamberi.
Decorate il piatto con una fetta di limone e terminate con una grattugiata di scorza.
Il risotto è pronto!