Sformato di riso e melenzane

di Maria Rosaria R.

350 grammi di riso arborio;
1,5 kg pomodoro per salsa;
quattro melanzane del tipo nostrale;
un ciuffo di prezzemolo;
qualche foglia di basilico;
due cipolle;
caciocavallo semistagionato grattugiato q.b.;
olio extravergine d’oliva;
poco burro;
sale e pepe q.b.;
1,5 litri di brodo vegetale;
vino bianco per sfumare il riso;

Iniziate col pulire le cipolle.
Prendetene una e trituratela. Quindi soffriggetela in olio caldo e poi aggiungete alla cottura del prezzemolo tritato finemente e delle foglie di basilico fatte a pezzi con le mani.
Successivamente aggiungete il pomodoro ed aggiustate il sapore con un po’ di sale, pepe e zucchero. Fate cuocere tanto quanto basti ad allontanare molta dell’acqua di vegetazione e poi passate il tutto nel passa pomodoro.
(Mi raccomando) la salsa che ne risulterà dovrà essere piuttosto liquida. Ora è la volta di dedicarsi alle melanzane.
Fatele a fette lunghe (proprio come fareste per la parmigiana) e friggetele in abbondante olio. Poi mettete su carta assorbente. Nel frattempo preparate il brodo vegetale, mettendo una cipolla triturata nel tegame e facendola soffriggere con un po’ di olio di oliva e del burro. Successivamente fate rosolare all’interno del tegame il riso per qualche minuto.
Sfumate con del vino bianco e aggiungete qualche mestolo di brodo vegetale bollente.
Aggiungetene poco alla volta fino alla cottura del riso. Quando il riso sarà pronto, ungete con dell’olio il fondo ed i bordi di una pirofila.
Sul fondo componete uno strato di melanzane fritte.
Poi coprite con uno strato di riso e ricoprite con la salsa di pomodoro.
In fine spolverate con del caciocavallo grattugiato.
Continuate così, formando vari strati. In tutti i casi ricordatevi di terminare con uno strato di melanzane.

Una volta fatto mettete in forno pre-riscaldato a 180 gradi per circa 20 minuti.