Tarte salata con ricotta e pomodorini

di Francesca T.

TARTE SALATA SENZA GLUTINE
400 g di riso – da frullare con un frullatore potente
150 g di burro ben freddo
65 g di parmigiano grattugiato
2 uova giallo pasta (la farina di riso è molto anemica, le uova giallo pasta daranno più tono alla tart)
sale e pepe q.b.
Cottura: forno preriscaldato 180° (ventilato + grill)

Preparazione della ricetta:
Versa nella planetaria la farina di riso con il parmigiano, sale e pepe.
Una volta che saranno ben mescolati potete aggiungere le due uova. Infine versate il burro a cubetti. Vi converrebbe pesarlo, tagliarlo a cubetti e riporlo in frigo fino a che non è da aggiungere all’impasto, soprattutto d’estate.
Mescolate bene a velocità sostenuta per almeno 5 minuti. Dopodichè, con l’aiuto di un leccapentole, versate l’impasto sulla pellicola per alimenti, con la quale potete aiutarvi a fare una palla. Lasciate riprendere in frigorifero per almeno 30 minuti. Quando la toglierete potrete constatare come sia già più soda.
Prendete ora la teglia nella quale volete fare la vostra tart, che sia tonda o rettangolare, ricoprendo la base con carta da forno umida. Io utilizzo sempre la mia piccola teglia, del diametro di 23 cm, perchè siamo in due, ma in questo modo mi avanza sempre una pallina di impasto, con la quale realizzo dei dischetti di frolla salata per realizzare un’altra ricetta.
Con le dita inizia a distribuire l’impasto fino a ricoprire la superficie della teglia, poi procedi con i lati, assicurandoti che aderisca bene negli angoli. Con una forchetta bucherella il fondo.

Infornate per 15 minuti con forno ventilato a 180°.
Sfornate e lasciate raffreddare un poco. Nel frattempo preparate la farcia salata.

Per la farcia:
250g di ricotta
Sale q.b.
Un filo d’olio
Pomodorini datterini gialli
Pomodorini ciliegini rossi
Origano fresco.

Preparazione:
Con l’aiuto di un leccapentole mescolate in una ciotola la ricotta con un pizzico di sale e un filo di olio. Poi spatolate la ricotta sulla base, partendo dal centro e distribuendola ai lati, facendo attenzione a non farla fuoriuscire.
Lavate accuratamente i pomodorini con acqua e bicarbonato, poi tagliateli a metà. Non specifico la quantità poiché dipende da quanto fitta volete ricoprire la torta e da che tipo di teglia utilizzate. Io in tutto avrò tagliato 6 pomodorini ciliegini e una dozzina di datterini. Posizionati in maniera randomica ed infornate per 10 minuti a forno ventilato e per 25 minuti spostando il forno nella funzione grill, in modo che i pomodorini si cuociano bene in superficie.

La frolla può essere utilizzata anche per la realizzazione di altre crostate salate, farcite a proprio piacimento.
Consiglio sempre di cuocere la base in forno prima di condirla, in modo tale da assicurarci che rimanga più croccante e non assorba l’umido della farcia che scegliete.